Nuovi Orari Sante Messe

Domenica 24 maggio abbiamo iniziato a celebrare la Santa Messa con la presenza dei fedeli.

E' una fase di sperimentazione in cui siamo chiamati a familiarizzare con nuove modalità di partecipazione alle celebrazioni; questo comporterà inevitabili aggiustamenti di orari e programmazione delle celebrazioni. La ripresa delle celebrazioni sarà graduale: prima le messe festive e prefestive, in un secondo tempo anche quelle feriali che nel frattempo continueranno ad essere trasmesse sul canale Youtube.

 

orari messe fase 2-01

 Youtube

 

 

La ripresa della Santa Messa - Prontuario per i fedeli

Domenica 24 maggio riprenderanno nelle nostre parrocchie le celebrazioni delle Sante Messe con la presenza del popolo. Questo non vuol dire che si ritorna alla normalità, infatti ci si dovrà attenere alle indicazioni contenute nel protocollo stipulato tra la CEI e il Governo Italiano che prevede la riduzione del numero dei fedeli ammessi alla celebrazione oltre al rispetto di alcune prescrizioni igienico sanitarie. Per questo motivo, nonostante si possa già celebrare la Messa a partire dal 18 maggio, inizieremo solo domenica 24 maggio per poter garantire la massima sicurezza possibile dei fedeli, questo comporta la disponibilità di un discreto numero di persone per il servizio di volontariato che si incaricherà di svolgere le mansioni richieste dalle operazioni di igienizzazione alla regolazione del flusso dei fedeli.

 

 

Numero di Fedeli consentito:

Casaletto Vaprio:  60 persone

Cremosano:  60 persone

 

Di seguito le indicazioni a cui dovranno attenersi i fedeli per il buon svolgimento delle celebrazioni. 

 

Prima di recarti in chiesa

* Verifica la tua condizione di salute per non mettere inpericolo quella degli altri.

 

Non possono accedere in chiesa coloro che:

  • Presentano sintomi influenzali e difficoltà respiratorie

  • Hanno una temperatura corporea uguale o superiore a 37,5°

  • Sono consapevoli di aver avuto contatto con soggetti positivi al virus SARS-Cov-2 nei giorni precedenti la celebrazione

* Ricordati d lavarti le mani e di indossare la mascherina.

* Durante l'eventuale spostamento verso la chiesa osserva le norme circa il distanziamento sociale e l'utilizzo di autoveicoli.

* Cerca di raggiungere per tempo la chiesa per consentire un ordinato afflusso secondo le procedure previste. La celebrazione della Messa inizierà puntualmente all'orario indicato.

 

Per accedere alla chiesa

 

L'accesso alla chiesa è normato dal Protocollo stipulato tra la CEI e il Governo. Ottemperare a tali disposizioni richiede pazienza e un atteggiamento collaborativo.

Chi ti aiuta e ti offre indicazioni in questa fase delicata svolge le sue mansioni volontariamente e con spirito di servizio.

* Disponiti In fila a una distanza minima di 1.5 metri dagli altri anche se si tratta dei tuoi famigliari.

* Se i posti disponibili in Chiesa, indicati dai cartelli esposti, sono esauriti e non sei riuscito ad entrare dovrai avere pazienza e tornare per un'altra celebrazione; oppure offrire a Dio il tuo desiderio che non si è potuto concretizzare a causa di questa situazione.

* Non sono previste eccezioni di alcun genere in deroga alla capienza massima della chiesa.

 

In chiesa

 

* Entrato in chiesa occupa solo i posti indicati dal contrassegno, sarai aiutato dagli eventuali volontari, qualora tu preferisca restare in piedi, devi comunque posizionarti nei luoghi indicati dall'apposito contrassegno.

* Il rispetto dei posti assegnati vale anche per i nuclei famigliari.

* Non è possibile derogare al distanziamento previsto.

* Evita di portare con te bambini troppo piccoli.

* Durante la celebrazione indossa sempre la mascherina coprendo bene bocca e naso anche durante le preghiere assembleari e i canti.

* Le offerte per la colletta vengono deposte liberamente nei luoghi indicati al termine della celebrazione o secondo le indicazioni del celebrante.

 

Per la Comunione eucaristica

 

* Non muoverti dal posto indicato e attieniti alle indicazioni del celebrante il quale, dopo una necessaria igenizzazione delle mani e indossando guanti e mascherina, procede alla distribuzione dell'Eucaristia.

* Le modalità potrebbero essere diverse a seconda degli spazi e dei percorsi.

* Si osservi il criterio del distanziamento.

* Quando il ministro ti presenta l'ostia consacrata mantieni la mascherina sul volto, metti le mani una sotto l'altra bene aperte in modo che il ministro possa appoggiare senza contatto l'ostia sul palmo della mano.

* Non prendere l'ostia dalle mani del sacerdote è lui che la depone sul palmo.

* La risposta “Amen” va data indossando la mascherina Successivamente spostati, abbassa la mascherina e fai la comunione, rimetti la mascherina nel modo corretto e torna al posto.

 

Per uscire dalla chiesa

 

* Al temine della Messa attendi indicazioni per il deflusso ordinato dalla chiesa un addetto farà uscire alcuni banchi per volta a seconda della disposizione delle porte di uscita al fine di non creare assembramenti.

* Non sostare sul sagrato. Evita di aspettare parenti o amici e di fermarti in gruppi numerosi e ravvicinati.

 

Riconciliazione e precetto festivo

 

* Circa il sacramento della riconciliazione, dove le condizioni lo consentano (spazi ampi e arieggiati, riservatezza, distanza e utilizzo della mascherina per il penitente e il confessore) puoi accedere alla Confessione individuale con l'assoluzione sacramentale.

* In questa fase non sei tenuto all'assolvimento del precetto festivo con la presenza alla Messa in chiesa.

* Se desideri partecipa alla Messa attraverso i mezzi di comunicazione (televisione, diretta streaming, etc). Cerca di farlo con fede e unito al Signore.

 

Testo scaricabile

 

Messe in diretta Youtube

  • dal Lunedì al Sabato Santa Messa alle ore 18.30
  • Domenica  Santa Messa alle ore 11.00

La trasmissione in diretta la si può seguire collegandosi al canale Youtube della Parrocchia

 

La Comunione Spirituale

In questi giorni la Santa Messa viene celebrata senza la partecipazione del popolo e quindi non si può ricevere il sacramento eucaristico; per questo viene proposta la Comunione Spirituale.

Con Comunione Spirituale si intende una preghiera mediante la quale il fedele esprime il desiderio di unirsi a Cristo e di ricevere Gesù Eucaristia, pur senza prendere materialmente la Comunione sacramentale nell'ostia consacrata.

Rispetto alla Comunione Sacramentale, la Comunione Spirituale ha la caratteristica di poter essere fatta ogni qualvolta il fedele lo voglia e in qualsiasi luogo o momento della giornata. Ciò detto, si deve prestare attenzione a non svalutare o svilire la Comunione Spirituale, che è comunque vera Comunione.

Si suggerisce di fare la Comunione Spirituale in alcuni momenti particolarmente significativi di preghiera familiare o personale, oppure quando si segue la Santa Messa attraverso la radio o la televisione.

Si può fare la Comunione Spirituale recitando una di queste preghiere o altre che manifestino il desiderio di vivere uniti a Gesù.

 

Gesù mio, io credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento.
Ti amo sopra ogni cosa e ti desidero nell’anima mia.

Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente,
vieni almeno spiritualmente nel mio cuore.

Come già venuto, io ti abbraccio e tutto mi unisco a te;
non permettere che mi abbia mai a separare da te.

Eterno Padre, io ti offro il Sangue Preziosissimo di Gesù Cristo
in sconto dei miei peccati,
in suffragio delle anime del purgatorio
e per i bisogni della Santa Chiesa. Amen.

 

 

Testo scaricabile

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information